Tim ID Left
Tim ID Right
Tim ID Top
Menu
 

Seguici su

 


Aprile 2017 - © L'Imprenditore

Ritrovare una leadership naturale

di Patrizia Ziino

Condividi articolo

Il turismo e la cultura sono i due ingredienti principali del nuovo piano che sosterrà la strategia di governo per il rilancio del turismo italiano nei prossimi sei anni. Giunto dopo una lunga attesa, il Piano strategico per il Turismo 2017-2022 si caratterizza per un approccio innovativo: per la prima volta in Italia, la strategia di governo è stata delineata assicurando una vasta collaborazione da parte di tutti gli attori che concorrono alla competitività del Paese.

Un patrimonio di idee e riflessioni che è stato raccolto attraverso tavoli di concertazione, che il governo ha deciso di rendere permanenti anche nella fase di attuazione. E una visione costruita su quattro direttrici: territorio e patrimonio; turista al centro; competitività e lavoro; integrazione e interoperabilità.

 

Per dare forma e concretezza a questa visione, si aggiungono tre principi trasversali (sostenibilità, innovazione, accessibilità), quattro grandi obiettivi (diversificazione dell’offerta nazionale; competitività del sistema turistico; marketing efficace e innovativo; governance efficiente), declinati in 52 linee di intervento. Attraverso questi numeri, il governo punta ad accrescere il contributo del turismo al benessere economico, sociale e sostenibile dei territori. “Il piano – spiega Francesco Palumbo, Direttore generale Turismo presso il Mibact – è la risposta alla volontà di riaffermare la leadership italiana nel settore turistico, puntando sull’eccellenza della nostra

Per continuare a leggere l'articolo fare click sul pulsante acquista qui sotto.
limprenditore

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER UE PER LE PMI

Leggi anche