Tim ID Left
Tim ID Right
Tim ID Top
Menu

Seguici su

 


Febbraio 2018 - © L'Imprenditore

Export2succeed, sul podio Absolute Yachts

di Sergio Torrisi

Condividi articolo

È l’impresa piacentina Absolute Yachts la vincitrice della seconda edizione del Premio Export2succeed. L’iniziativa, lanciata in collaborazione con L’Imprenditore, punta a promuovere l’internazionalizzazione delle Pmi e dei prodotti made in Italy. Il riconoscimento è stato assegnato il 6 febbraio a Milano nel corso di una cerimonia a Palazzo Giureconsulti, alla quale ha partecipato il presidente di Piccola Industria Confindustria Carlo Robiglio.

 

Absolute Yachts è un cantiere navale tra i leader mondiali nella produzione di yacht da diporto nella fascia tra i 40 e gli 80 piedi. Le sue barche sono esempi del migliore made in Italy in quanto sia la progettazione che produzione sono curate interamente da personale interno. Nata nel 2002, oggi l’azienda realizza il 63% del proprio fatturato al di fuori dei confini europei.

Ad aggiudicarsi il secondo posto è stata l’azienda Empatica, ideatrice di Embrace, uno smartwatch che monitora l’epilessia. Dalle prime consegne nel 2016, le vendite di Embrace hanno registrato un continuo trend di crescita trainate dall’export che rappresenta il 90% del volume d’affari dell’azienda. Embrace, inoltre, è il primo smartwatch al mondo ad essere approvato dall’ente governativo statunitense Food and Drug Administration per uso neurologico.

Terza classificata è l’azienda Erreppi, specializzata nella produzione di trattorini agricoli per coltivazioni tropicali. Il suo prodotto di punta Buffalo® genera il 90% del volume d’affari dell’azienda ed è esportato nel Sudest asiatico, in America centrale e meridionale e nell’Africa Centrale.

Quest’anno il Premio Export2Succeed ha riconosciuto anche Mr. Wolf come la miglior startup export dell’anno. L’azienda è nata nel 2017 per lanciare sul mercato Banger, un rivoluzionario sistema antiforatura dedicato alla mountain bike. Grazie all’approccio marketing basato sul crowdfunding, l’azienda è partita sin da subito con una propensione all’export. Oltre alle vendite online, Mr. Wolf sta sviluppando anche una rete di distributori all’estero.

 

“Queste aziende hanno dimostrato di avere una visione che va ben oltre i confini italiani. – ha dichiarato Karl Haberkorn, managing director di Ups Italia – Speriamo che il loro successo dimostri che fare business in un mercato sempre più globale è una strategia vincente per le Pmi e le startup italiane. Ups è qui per aiutare le piccole imprese in Italia a superare le complessità del commercio globale e sfruttare le opportunità di crescita che provengono dall’esportazione”.

Le candidature sono state valutate da una giuria presieduta da Diego Mingarelli, vice presidente di Piccola Industria di Confindustria, Karl Haberkorn, managing director di Ups Italia, Fabrizio Rigolio, Ceo di Rizoma, e Stefano Zapponini, direttore de L’Imprenditore. Le aziende vincitrici avranno la possibilità di accedere a consulenze logistiche finalizzate all’export, pacchetti di spedizioni gratuite e missioni commerciali all’estero.

 

Oltre ai vincitori, la giuria di Export2Succeed ha riconosciuto le seguenti menzioni speciali. Per la categoria “miglior Pmi esportatrice” sono andate a: Giglio, e-commerce di moda siciliano nato nel 2008 e tra i first mover del settore; Italy’s got Style, che ha creato Moodalisa, il primo e-commerce di moda italiana pensato per il Medio Oriente; Onetray, per l’innovativo business model che unisce basket per i controlli aeroportuali connessi con il mondo dell’advertising; Progetto Arte Poli, che si è trasformato dall’essere un atelier d’arte a un’azienda internazionale grazie all’innovazione e alla ricerca; Minipack-Torre, per aver saputo innovare nel settore del packaging e puntare all’home market sfruttando il trend della cottura sotto vuoto e, infine, Sicoma per aver investito in ricerca e sviluppo innovando i processi dei loro mescolatori applicati settore delle costruzioni, industriale e dello smaltimento rifiuti.

 

Per la categoria “miglior startup”, le menzioni speciali sono state assegnate a Recuperiamo, per un’app che invia in tempo reale notifiche geolocalizzate di offerte last minute su alimenti, con un focus sulla qualità; e infine a Ricetta Italiana, per l’idea di commercializzare anche all’estero una cooking box con le ricette della tradizione culinaria italiana curate da famosi chef.

limprenditore

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER UE PER LE PMI

Leggi anche